Pin It

Anche al Salinis Vanessa firma una tripla

di Massimo Renella*

C’è voluta tanta, tantissima fatica per venire a capo delle coraggiosissime ragazze del Salinis ma alla fine le Galattiche sono riuscite ad aggiudicarsi, con merito, la diciannovesima vittoria stagionale.

Le pescaresi, oggi prive della solita brillantezza, hanno saputo comunque gestire al meglio le risorse che oggi erano in grado di spendere.

La terza partita giocata in sette giorni si è fatta sentire, crediamo più nelle teste che nelle gambe delle biancazzurre, reduci da un derby dispendiosissimo e giocato allo spasimo sino alla fine.

A questo si aggiunga l’indubbio valore tecnico di una squadra, quella pugliese, che a nostro avviso vale molto di più degli attuali 23 punti che può vantare in classifica.

Comprensibile, quindi, il calo di concentrazione in un finale di primo tempo dove le pescaresi, dopo aver arrotondato con Vanessa il vantaggio sul 2-0, hanno per un paio di minuti abbassato la guardia, permettendo alle padrone di casa di rientrare in partita.

Ma è bastato poco per tornare subito con la testa sul compito e riappropriarsi di un vantaggio comunque legittimo.

Pregevole poi la gestione complessiva di una ripresa giocata con la solita sapienza tattica e senza troppo soffrire.

La partita non offre ritmi altissimi, a farla è il Pescara che sfiora più volte il vantaggio. È brava Gaby Tardelli a chiudere su Siclari e Tampa e quando l’italo-brasiliana è fuori causa ci pensa Exana a salvare su un tiro a botta sicura di Taty.

Tardelli prodigiosa al 4’, quando ribatte su Siclari e Vanessa  con un doppio intervento da applausi. Il Salinis mette la testa fuori dalla propria metacampo in un paio di occasioni con Rozo e Fernandez ma prima Tampa e poi Antonaci sventano i pericoli con sicurezza olimpica. 

Jenny prima sciupa per troppa generosità, non calciando in porta ma preferendo servire, male, una compagna e poi si riscatta, servendo sulla banda sinistra l’accorrente Tampa che converge verso il centro e fa partire un tiro di punta in diagonale che questa volta non lascia scampo a Tardell.

Pescara in vantaggio ed è Exana chiamata ad una pronta reazione con un diagonale ben parato da Antonaci. A questo punto entrano in ballo, in veste di protagonisti, i due arbitri, che prima assegnano un giallo privo di fondamento a Vanessa e poi mandano sotto la doccia anticipatamente Antonaci, rea di nullla se non di aver contrastato in uscita la Mazzaro.

Due decisioni al limite del fantasioso che comunque non mettono in ambasce le Galattiche che prima si oppongono senza danni all’inferiorità numerica e poi allo scadere dei 2’ raddoppiano con una triangolazione al goniometro della premiata ditta Vanessa&Siclari. Mancano esattamente 4’34” alla fine del tempo quando Vanessa insacca la rete del 2-0 e la partita sembra ormai indirizzata.

Almeno così, inconsciamente, devono aver creduto le biancazzurre che permettono ad Exana di rubare palla e di servire a Rafa Dal ‘Maz una palla invitantissima. Il pivot di casa impatta, così, un bolide di rara potenza che batte sulla traversa, cadendo nei pressi della linea di porta.

L’arbitro Falcone non ha esitazione e convalida una rete che ha il potere di rivitalizzare il Salinis, che sullo slancio trova subito il pari con un’altra conclusione perentoria della Dal ‘Maz. Mancano una manciata di secondi al riposo ma bastano e avanzano a Vanessa per sfruttare un errore di Exana e battere sul palo lungo, di destro, un’incolpevole Gaby Tardelli.

All’inizio della ripresa il Salinis cerca di accelerare i ritmi, costringendo Vecchione ad un paio di parate importanti ma al contempo assommando un numero consistente di falli che lo costringe fatalmente a ridurre il numero dei giri. Il Pescara torna cos’, celermente, ad assumere il pieno comando delle ostilità.

Le velleità delle padrone di casa scemano progressivamente, anche se Fernandez ha sui piedi la palla del pareggio che sciupa banalmente.

A prevalere è il tiki taka del Pescara e a nulla serve la carta della disperazione, giocata da mister Porcelluzzi con l’inserimento del portiere di movimento, quando mancano 4’ al suono della sirena.

Da qui alla fine c’è solo da annotare un’altra ammonizione nei confronti di Taty, rea di aver protestato troppo veementemente e lo splendido cucchiaio di Vanessa, ribadito di testa da Jenny, quando ormai la palla aveva oltrepassato la linea di porta.

Mancano a questo punto solo 2” alla fine, c’è solo il tempo di esultare per l’hattrick di Vanessa, che festeggia nel migliore dei modi il suo trentesimo compleanno e di chiudere con successo la diciannovesima partita delle venti giocate. Roba da campionesse, roba da Galattiche.

FUTSAL SALINIS-PESCARA 2-4 (2-3 p.t.)

FUTSAL SALINIS: Tardelli, Fernandez, Azevedo, Argento, Rozo, Pezzolla K., Mazzaro, Pezzolla M., Privitera, Exana, Dal'maz, Russo. All. Porcelluzzi

PESCARA: Antonaci, Taty, Tampa, Vanessa, Siclari, Jenny, Vianale, Bertè, De Massis, Plevano, Bellucci, Vecchione. All. Segundo

MARCATRICI: 10'12'' p.t. Tampa (P), 15'26'' Vanessa (P), 16'40'' Dal'maz (S), 19' Dal'maz (S), 19'58'' Vanessa (P), 19’58” s.t. Vanessa (P).

ESPULSE: al 14' del p.t. Antonaci (P)

AMMONITE: Vanessa (P) - Fernandez (S) - Taty (P)

ARBITRI: Pasquale Marcello Falcone (Foggia), Davide Plutino (Foggia) CRONO: Giovanni Pio Di Benedetto (Foggia)

*Delfini Communication and press office manager

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna