Pin It

Roberta PapponettiPersonale di pittura e scultura di Roberta Papponetti

Dal 17 al 28 ottobre l'artista Roberta Papponetti espone, presso il prestigioso Museo Costantini Barbella di Chieti, una preziosa e ricca mostra personale.

“Ricerca e Confronto” è il titolo della mostra che sarà inaugurata sabato 18 ottobre alle ore 16 con presenza di Autorità.

A cura del critico d'arte Alessandro Costanza

Patrocinato dal Comune di Chieti.

Una mostra ricca di colore, fantasia, emozioni, e sensazioni ove vi e' "l'Arte Moderna".

In primis il colore e soprattutto che assegna all'atto pittorico un'importanza maggiore rispetto al reticolo disegnativo realizzato in preparazione sul supporto del dipinto.

Non vi è un disegno preparatorio, ma il colore viene steso sulla tela. sulla tavola, sulla creta, sul vetro, metallo, sassi, utilizzando più il pennello, la spatola, la spugna, le dita, lo straccetto che il carboncino o il lapis.

Il coloratismo consente di raggiungere esiti di maggiore scioltezza rispetto alla linea del disegno che racchiude una linea chiusa e definita.

L'artista Roberta Papponetti adotta una stesura di getto creando una base materica.

Abilità manuale, scioltezza di rilevamento della realtà degli impressionisti ed espressionisti, esperienza pittorica trentennale, dipinge da bambina, il suo primo dipinto sarà esposta un’opera dal titolo "Il Pagliaccio " eseguito all'età di 9 anni, tempera su tavola e

" La donna col cappello Ermione" all'età di 16 anni ad olio su tela.

Vi è lo studio del colore, della luce, dei riflessi, delle trasparenze, del tonalismo.

Pittura e scultura sono espressioni caratterizzate dalla fantasia, spontaneità dallo studio, dalla ricerca e sperimentazione.

Le sculture sono indice del suo piacevole avvicinarsi al mondo affascinante dei Maja, dei Greci, Aztechi, Romani, leggende e miti dominano il suo stile di creatività.

Luoghi dell'anima, luoghi visitati dalla pittrice nel corso dei suoi viaggi.

Ama viaggiare con la fantasia e spontaneità, ed apprendere colore, sole, le trasparenze, di civiltà moderne ed antiche.

A volte nella sua vasta gamma di opere artistiche predominano opere astratte definite plastiche dipinte per esporle in importanti mostre internazionali ricordiamo Triennale di Arti Visive a Roma presso l'Altare della Patria Transavalguardiartistica a cura di Achille Bonito Oliva, e la Galleria della Pigna di Roma nel Vicariato avendo aderito al movimento Essenza Paradisiaca a cura di Radini Tedeschi, invitata da Carlo Maraffa curatore del Padiglione Guatemala nella Biennale di Venezia.

Presente in Rassegne d'Arte importanti curate dall’ingegner Gennaro Corduas, dal critico d'arte Vincenzo Le Pera e Giorgio Di Genova

Conosciuta a livello Internazionale, delegata Abruzzo della Casa Editrice Alessandro Costanza

Le sue opere sono quotate da 2000'a 2500 euro a seguito di una seria battitura all'asta presso la Galleria Prince Art Galery di Salerno con video recensione a cura di Federico Caloi critico d'arte.

Alcune sono in permanenza esposte nel Museo del Duomo di Viterbo, nel Museo Sanislao Abruzzo Val di Sangro, a Torrevecchia Teatina, nel Museo San Valenziani, Museo Musikhè Pescara.

Le sue opere arricchiscono pinacoteche, luoghi di cultura, luoghi pubblici.

Dal 17 al 28 ottobre

Lunedi chiuso

Dal martedì al sabato aperto dalle 9/13

Martedì e giovedì anche il pomeriggio 15/18

Domenica mattina aperto

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna